COMUNICATO CONSIGLIO DELL’ORDINE DEGLI AVVOCATI DI LOCRI

Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Locri comunica che il  12 aprile u.s. si è tenuto un incontro con il Presidente del Tribunale, dottor Rodolfo Palermo, alla presenza dei Presidenti della Sezione Civile, dott.ssa Antonella Stilo e  della Sezione Penale, Dott. Fulvio Accurso, al quale hanno partecipato la Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Locri,  Avv. Gabriella Mollica, il consigliere segretario, Avv. Enzo Dicembre,  i Consiglieri,  Avv. Emma Maio, Avv. Carmela Neri, Avv. Mario Mazza e Avv. Giuseppe Agresta.

Nell’incontro sono state affrontate le seguenti tematiche e formulate da parte della delegazione del Consiglio le seguenti richieste:

1 – Liquidazione dei compensi in materia di patrocinio a spese dello Stato.

Adeguamento delle linee guida utilizzate dai Magistrati del Tribunale,  nella liquidazione dei compensi in materia di patrocinio a spese dello Stato, al protocollo  proposto dal C.N.F su base nazionale.

2 – Liquidazione dei compensi in materia di ATP previdenziale

Adeguamento delle liquidazioni giudiziali delle competenze professionale ai parametri sanciti dal  consolidato orientamento della giurisprudenza della Suprema Corte di Cassazione.

Previsione di un principio di gradualità nella liquidazione delle spese di lite, in relazione alla data di  insorgenza del requisito sanitario risultante dalla Ctu medico-legale.

Necessaria integrazione dei quesiti da porsi al consulente medico con l’ulteriore richiesta di espressa motivazione, da parte del Ctu,  circa il momento di insorgenza del requisito sanitario, sopratutto nel caso in cui lo stesso venga individuato nella data della visita medico-legale (ciò sulla scorta del consolidato orientamento della Suprema Corte di Cassazione che ha espressamente previsto che il consulente, nella fattispecie, dia contezza dell’iter logico-argomentativo sotteso al giudizio medico-legale espresso).

Maggiore rispetto dei termini nello svolgimento del giudizio, con espressa richiesta di una maggiore celerità nella definizione dei procedimenti (fissazione termini – omologa);

3 – Applicazione del protocollo per la gestione delle udienze civili.

Maggiore rispetto dell’orario di inizio delle udienze, fissazione delle fasce orarie con tempestiva comunicazione al C.O.A. affinché si possa provvedere alla tempestiva pubblicazione sul sito, in caso di impossibilità del rispetto delle fasce orarie tempestiva comunicazione da parte del magistrato agli avvocati. 

4 – Richiesta di intervento per la soluzione delle varie disfunzioni segnalate presso l’Ufficio del Giudice di Pace di Locri.

5 – Puntuale rispetto dell’orario di inizio delle udienze penali e rispetto del ruolo del difensore.

6 – Problematiche inerenti la nomina del difensore d’ufficio ex art 94 IV comma c.p.p.

Questo  Consiglio all’esito  dell’incontro, esprime soddisfazione per la disponibilità dimostrata, sia da parte del Presidente del Tribunale, dott. Rodolfo Palermo, sia da parte dei Presidenti di Sezione, a proseguire  il già avviato percorso di confronto onde pervenire ad  una completa soluzione  delle problematiche rappresentate, sulle quali si registra già una notevole convergenza.

Sono previsti ulteriori incontri nei quali il Consiglio potrà evidenziare  ulteriori esigenze della categoria e verranno analizzati gli effetti delle intese raggiunte.

 

Commenti chiusi